HOME PAGE FAQ

FAQ: DOMANDE E RISPOSTE

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

1. CHE DIFFERENZA C'È TRA LE DIVERSE SUPERFICI DI UNA PIASTRELLA?

La superficie di una piastrella si distingue anche per le sue caratteristiche visive e tattili:

  • una superficie naturale può essere essere liscia e opaca o con una leggera caratterizzazione della struttura;
  • una superficie strutturata (o anche bocciardata) mostra tutte le caratteristiche della pietra viva: rilievi, effetti sabbia, increspature;
  • una superficie lappata è lucente perché lucidata attraverso un procedimento meccanico, senza asportare materiale;
  • una superficie levigata è ancora più lucente perché lucidata a specchio, togliendo fino a 1 mm di materiale dalla superficie pressata.

Inoltre, una superficie smaltata è ricoperta da un sottile strato di materiale vetroso che ne determina colore e lucentezza.

2. CHE DIFFERENZA C'È TRA PIASTRELLE RETTIFICATE E NON RETTIFICATE?

La rettifica è un processo che riguarda il bordo della piastrella, i bordi vengono squadrati attraverso un procedimento meccanico, che rende lepiastrelle tutte della stessa dimensione, posabili con fuga minima consigliata 2 mm; le piastrelle non rettificate hanno i bordi naturali da pressa e richiedono una fuga maggiore.

3. CHE DIFFERENZA C'È TRA GRÈS PORCELLANATO E PASTA BIANCA?

Le piastrelle possono essere realizzate attraverso diverse tecnologie e diverse materie. Il grès porcellanato è un materiale compatto e caratterizzato da bassa porosità, ideale per pavimenti da interno e da esterno in quanto estremamente robusto e ingelivo. La monoporosa in pasta bianca è invece un materiale gelivo, pertanto utilizzato per i rivestimenti interni.

4. COS'E' IL LEED? CHE VALORE HA?

Il Leed è un sistema di certificazione per la progettazione, costruzione e gestione di edifici sostenibili ad alte prestazioni. L'utilizzo di piastrelle certificate consente di ottenere crediti Leed che valorizzano un edificio in termini di ecosostenibilità. Per tutte le informazioni visita la sezione dedicata al Green Building.

5. DOVE POSSO ACQUISTARE I PRODOTTI ITALGRANITI GROUP?

Italgraniti Group ha sede in provincia di Modena in Italia, ma ha rivenditori, distributori e esperti qualificati in tutto il mondo.
Se vuoi essere contattato da uno dei nostri esperti compila il form.

6. CHE DIFFERENZA C'È TRA PIASTRELLE DA INTERNO E DA ESTERNO?

E' importante che tutte le piastrelle siano resistenti alle macchie e agli agenti chimici.

Una piastrella da esterno, però, deve avere caratteristiche diverse rispetto a quella da interno perché entra in contatto diretto con gli agenti ambientali. Per la posatura all'esterno la piastrella deve essere ingeliva come il grès porcellanato e deve avere un elevato coefficiente di antisdrucciolo.

Per l'interno possono invece essere usati anche il grès porcellanato smaltato e la pasta bianca: in questo caso, oltre alle caratteristiche tecniche del prodotto, vengono valorizzati in maniera prioritaria gli aspetti estetici.

7. COME POSSO SCEGLIERE LA PIASTRELLA MIGLIORE PER LE MIE ESIGENZE?

Ogni spazio ha specifiche diverse: è un esterno o un interno? E' un edificio commerciale o residenziale? E' un pavimento o un rivestimento?

Contatta un nostro esperto o rivolgiti a un nostro punto vendita per una consulenza gratuita e per scoprire la soluzione migliore per la tua esigenza.

8. COS'È LA STONALIZZAZIONE?

Ogni piastrella ha una propria tonalità. Il grado di stonalizzazione indica l livello di uniformità del tono delle piastrelle di una serie e va dal livello V1 (elevata uniformità) al livello V4 (elevata disuniformità).

La stonalizzazione di una serie identifica un valore estetico di una serie che deriva dal materiale originario da cui nasce (es: i marmi in nautra sono fortemente stonalizzati, le sabbie invece molto uniformi).

Va inoltre aggiunto che il tono differisce anche da produzione a produzione nel tempo, in quanto risultante della cottura nei forni a oltre 1200°.