RU
  • Home
  • News
  • Come pulire il gres porcellanato

Come pulire il gres porcellanato

Come pulire il gres porcellanato: i nostri consigli per pavimenti e rivestimenti sempre perfetti

Il gres porcellanato è un materiale molto facile da pulire e da mantenere bello come appena posato. La ragione di questa sua straordinaria caratteristica è l’estrema compattezza del materiale di cui è fatto, determinata dal processo produttivo stesso, e pertanto connaturata al prodotto.

ITALGRANITI Travertini gres porcellanato effetto marmo chiaro bianco


La forza di compattazione dell’impasto ceramico priva la superficie della piastrella della più minima porosità, rendendola inassorbente e impedendo allo sporco di fare presa e di penetrare in profondità. Pertanto, ti basterà seguire questi semplici consigli per pulire a fondo e rapidamente i rivestimenti e i pavimenti della tua casa o della tua attività commerciale, inclusi quelli esterni.

Come si pulisce il gres porcellanato? Più facilmente di quanto pensi

In linea di massima, pulire il gres porcellanato è molto semplice: basta utilizzare acqua calda e un panno in microfibra di buona qualità. Niente detersivo? A differenza di quanto si pensa, se la superficie è stata pulita a fondo dopo la posa e non presenta macchie particolari, non è sempre necessario additivare l’acqua di lavaggio con un detergente. Di certo vanno seguite le indicazioni di diluizione del singolo prodotto e sono da evitare nel modo più assoluto i detersivi che contengono cere o siliconi, preferendo quelli neutri o sostituendoli con una soluzione di acqua e alcool, areando bene l’ambiente durante la pulizia.

Pulire una superficie di nuova installazione: i passaggi da non trascurare

La facilità e la velocità di pulizia di un pavimento o di un rivestimento in gres porcellanato dipendono anche dalle cure che esso ha ricevuto in fase di posa e dopo la fine del cantiere. Nel caso di una superficie di nuova installazione occorre, quindi, seguire attentamente questi consigli:

  • Pulizia durante la posa. La fase di posa richiede cautele particolari, a cura del professionista specializzato che si occupa dell’installazione e della stuccatura del pavimento o del rivestimento. Gli eccessi di stucco vanno rimossi tempestivamente perché, una volta secchi, renderebbero la superficie più sporcabile e la pulizia ordinaria più difficile. Se questa pulizia non viene effettuata al momento opportuno, lo stucco rischia di seccare sulla superficie e lasciare, anche dopo la pulizia finale, aloni antiestetici.
  • Protezione durante la posa. Per preservare la superficie ceramica da sporco e traffico di cantiere si raccomanda di proteggere il pavimento con materiali idonei, questa precauzione è da considerarsi obbligatoria in caso di piastrelle con superfici glossy, più esposte a graffi e a danneggiamenti.
  • Pulizia dopo la posa. Immediatamente dopo la posa va effettuata una pulizia molto attenta, eliminando con cura i residui di stucco, collante o cemento con l’ausilio di un detergente a base acida e strofinando energicamente. La superficie posata va quindi sciacquata abbondantemente con acqua. Per i residui di stucco epossidico è consigliabile un detergente alcalino, sempre seguendo le istruzioni riportate sulla confezione e – altrettanto importante – sempre facendo un test su una porzione di materiale periferica e poco visibile o, ancora meglio, su una piastrella non posata.

Alcune attenzioni per una perfetta pulizia quotidiana

Vediamo ora le piccole attenzioni da avere in base alle caratteristiche della superficie che hai scelto per i tuoi ambienti:

  • Come pulire il gres porcellanato opaco. Per far tornare splendente il gres porcellanato matt occorre prima di tutto rimuovere lo sporco visibile con scopa o con l’aspirapolvere. Come detto, per il lavaggio si può utilizzare solo acqua calda. Periodicamente, il pavimento o il rivestimento può essere lavato con l’aggiunta di un detergente neutro (privo di cere, siliconi, olii o impregnanti). Consigliamo inoltre di non utilizzare detergenti abrasivi o pagliette di ferro, di non lasciare che le macchie si asciughino (sarà più difficile rimuoverle!) e di pulire subito i liquidi versati.
  • Come pulire il gres porcellanato effetto legno. Pavimenti con una struttura superficiale particolarmente marcata (come Essence o Alnus, legni ceramici iperrealistici sia a livello visivo che tattile) o con un sensibile grip vanno lavati utilizzando una maggiore quantità di acqua, che poi andrà rimossa con un panno ben strizzato. Il gres effetto legno non richiede trattamenti periodici, come l’applicazione di cere o impregnanti; anzi, gli eventuali detergenti impiegati dovranno essere neutri e delicati.

    ITALGRANITI essence gres porcellanato effetto legno taupe beige mandorla
  • Come pulire il gres porcellanato lucido. La finitura glossy rende il gres porcellanato (per esempio l’effetto marmo di Charm Experience) elegante e raffinato. Una superficie così liscia risulta più facile da pulire e da asciugare, anche se, per preservarne lo splendore, è importante che prima del lavaggio venga eliminato con cura lo sporco grossolano. Anche in questo caso, evitare detergenti additivati con cere o sostanze lucidanti perché tendono a creare patine alle quali lo sporco si aggrappa più facilmente, opacizzando i colori della ceramica e il suo riflesso caratteristico. È inoltre importantissimo non utilizzare spugne abrasive, anche per le macchie più ostinate.

ITALGRANITI gres porcellanato effeto marmo nero

Terrazzi, balconi e bordo piscina. Come si pulisce il gres porcellanato ruvido?

Come abbiamo detto, l’estrema compattezza del gres porcellanato impedisce allo sporco di penetrare in profondità, inoltre Italgraniti ha perfezionato la rivoluzionaria tecnologia StrideUp 20® che garantisce alle superfici da esterno un’elevata resistenza allo scivolamento, morbidezza al tatto e facilità di pulizia. Questa nuova generazione di superfici ceramiche (come l’effetto marmo I Travertini) facilita la manutenzione quotidiana, in più, per una pulizia periodica più approfondita, la ceramica può essere trattata con idropulitrici a pressione o a vapore.


ITALGRANITI Travertini gres porcellanato effetto marmo esterni 

Macchie ostinate? Consulta la nostra guida

In caso di sporco molto tenace, suggeriamo di utilizzare detergenti specifici diluiti in acqua secondo quanto indicato dal produttore e di lasciarli agire per il tempo suggerito. L’appendice tecnica del nostro catalogo generale contiene indicazioni di detergenti specifici in base alla tipologia di macchia. Per esempio, in caso di depositi calcarei o di ruggine suggeriamo un prodotto acido, come pure per le tracce lasciate dallo sfregamento dei metalli. Per vino e caffè, invece, è meglio un detergente alcalino.

Scarica il catalogo generale e consulta la sezione finale. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci e sapremo indicarti il detergente più idoneo al tuo caso.

continue reading
Cosa rovina il gres porcellanato?
Il gres porcellanato è un materiale estremamente compatto e resistente, pratico, versatile e facile da pulire, ma non è immune da danni. Vediamo, in questo articolo, alcuni fattori che possono compromettere la bellezza di una superficie ceramica.